Viareggio, prescritti gli omicidi colposi

 

11 gennaio 2021

 

Remaschi: "Una sentenza che è una sconfitta per tutti".

Toscana in Azione esprime vicinanza e solidarietà alle tante famiglie dei parenti delle vittime dell'incidente ferroviario di Viareggio che sconvolse la città nel mese di giugno 2009 e nel quale persero la vita 32 persone.

Il Coordinatore regionale Marco Remaschi: "Siamo vicini alle famiglie delle vittime, di fronte a questa sentenza che dimostra ancora una volta quanto sia necessaria una riforma urgente del sistema giudiziario italiano. La prescrizione è una sconfitta per lo Stato che, in primo luogo, deve garantire la ragionevole durata dei processi".

Per Azione la riforma della giustizia civile e penale rappresenta una priorità e non c'era bisogno di averne evidenza da questa sentenza. Obiettivi sbandierati fin dall'insediamento di Bonafede nel precedente Governo gialloverde, peccato che finora abbiamo solo letto i titoli nei giornali ed in due anni in Parlamento non si è più visto nulla e queste sono le conseguenze.

"Questa è una sconfitta per tutto il Paese che dimostra quanto sia urgente tornare a parlare della riforma del sistema giudiziario, stabilendo l'obiettivo che ogni processo possa terminare in tempi ragionevoli e certi. L'Italia è una democrazia avanzata, ma questi episodi ci lasciano amareggiati e sbalorditi oltre che a farci fare un balzo indietro nella storia", chiude Remaschi. 

 

Campagna tesseramenti 2021 Azione