Una questione di metodo

 

30 agosto 2021

 

A un mese dal voto siamo gli unici ad avere un programma serio per Roma.

Fra poco più di un mese si voterà per il sindaco di Roma. 

Siete venuti in tantissimi a sottoscrivere la lista Civica Calenda Sindaco e per questo ci tengo a ringraziarvi. La vostra partecipazione è la prova che stiamo lavorando bene. Noi non ci siamo mai fermati

Da dieci mesi non abbiamo mai smesso di studiare, di confrontarci con cittadini, associazioni ed esperti e aggiornare le proposte per la città grazie alle vostre segnalazioni.

Anche questo ci distingue dagli altri candidati: il metodo con cui ci si presenta a un'elezione. Ci siamo impegnati nella stesura di un programma serio e puntuale con cui intendiamo governare Roma. 

Dalla Raggi e Michetti ancora non è arrivata nemmeno una pagina ragionata di proposte, mentre quello presentato da Roberto Gualtieri è un "non programma". Non quantifica né i tempi né le risorse che servono per agire e non prende nemmeno una decisione sui veri nodi da risolvere.

Vuol far gestire Ama ai sindacati e ha 18 piani ancora da fare, 5 consigli, 4 tavoli, 6 patti.. Non un numero, tonnellate di retorica

Non è un caso. Dietro c'è un disegno politico preciso: la stasi di Roma, cioè l'idea di non fare mai scelte perché ogni scelta scontenta qualcuno e quindi meglio lasciare Roma così com'è

È il Bettini-pensiero: "un po' a ciascuno per tenere buoni tutti". Vi invito a leggere il suo "programma", perché il confronto tra politici non si fa solo sulle persone o sulla qualità delle liste, ma su ciò che si pensa di fare per Roma.

Noi abbiamo lavorato diversamente e continueremo a farlo in questo ultimo mese di campagna elettorale. 

Dalla prossima settimana inizierà il porta a porta dei nostri 500 volontari che andranno in ogni quartiere per spiegare il programma, raccogliere idee da chi ci vive e mobilitare i cittadini per il cambiamento. 

E continuano anche i confronti pubblici. Vi aspetto lunedì 30 a Monte Ciocci con la Candidata Presidente Camilla Bargione e mercoledì 1° settembre a Piazza Re di Roma con il Candidato Luca Di Egidio per parlare insieme delle proposte per i Municipi.

Roma non è ingovernabile, sono i politici che l'hanno gestita fino adesso a non essere stati all'altezza. Cambiamola, sul serio.

 

 

Campagna tesseramenti 2021 Azione