Un grande risultato

 

16 giugno 2022

 

Le amministrative hanno dimostrato all'Italia che serve un'area riformista.

Dopo il primo turno delle elezioni amministrative che si sono svolte il 12 giugno siamo molto soddisfatti. Il grande lavoro che abbiamo fatto in questi ultimi due anni comincia a dare i suoi frutti.

A questa tornata di amministrative i candidati sindaci civici sostenuti da Azione hanno raggiunto percentuali tra il 13 e il 24%. Tra questi, Americo di Benedetto a L'Aquila (23,78%), Fabrizio Ferrandelli a Palermo (14,2%) e Dario Costi a Parma (13,49%).

Insieme a Più Europa ci siamo candidati in diverse città come terzo polo, alternativo a destra e sinistra. Queste elezioni amministrative hanno dimostrato che esiste un'area di riformismo pragmatico, forte e in crescita. Ad Alessandria, a supporto del candidato sindaco Giovanni Barosini, la nostra lista ha raggiunto il 5,67%, a L'Aquila, per Americo Di Benedetto il 4,8% e a Borgomanero a sostegno di Roberto Faggiano il 5,95%.

Anche solo con il simbolo di Azione abbiano avuto risultati considerevoli, come a Sabaudia dove abbiamo ottenuto il 4,22%, a Todi il 4,04%, ad Acerra, dove siamo il primo partito, il 4,25% e a Capua dove abbiamo ottenuto il 4,64%.

Risultati molto buoni anche con le nostre liste civiche con i candidati iscritti ad Azione: a Palmi, con la lista "Obiettivo Comune" abbiamo ottenuto il 8,82%, a Cuneo con la lista "Centro per Cuneo" il 16%, a Tortoreto con la lista "Tortoreto più" il 19,2%, ad Ardea con la lista "Ardea Domanil'8,86%, a Ladispoli con la lista "Per Pascucci" il 7,8%, a Catanzaro con la lista "Io scelgo Catanzaro" il 4,88% e a Ciampino con la lista "Ciampino sul serio" il 5,34%.

Stiamo crescendo, anche grazie a voi. Siamo un'alternativa a un bipopulismo malato che ha portato l'Italia a essere tra gli ultimi Paesi UE per i principali indicatori economici e sociali. È il momento di fare politica in modo più serio. E noi lo stiamo facendo.

Tesseramento 2022 Azione