Turismo settore sul lastrico, ora veri ristori

L'Italia non sia il fanalino di coda europeo nel dare il sostegno al turismo.

 

L'Italia non sia il fanalino di coda europeo nel dare il sostegno al turismo; la stagione turistica invernale è ormai compromessa, per cui occorrono decisioni urgenti e coraggiose. È indispensabile la definizione di ristori adeguati per l'economia turistica ridotta quasi al lastrico, così come hanno fatto altri Paesi europei.

Ci attendiamo dal Ministro Franceschini una risposta chiara a tutto il comparto, che comprende gli albergatori, i ristoratori e tutti gli esercenti e commercianti delle localita' turistiche montane. Poco o nulla si e' fatto per il settore del turismo; è arrivato il momento di dire esplicitamente se il Governo intende sostenere l'economia della montagna, già così fortemente provata dalla crisi, o se preferisce guardare altrove". 

Antonio Zacchera e Isabella De Monte, referenti dei settori Turismo e Politiche europee di Azione.