Sul Quirinale stallo pericoloso, il Paese ha bisogno di certezze

 

23 gennaio 2022

 

Domattina alle 11 Azione e +Europa riuniranno i propri grandi elettori e gli organi dirigenti per decidere quale proposta fare e quale atteggiamento assumere nelle prime votazioni.

A ventiquattr'ore dall'inizio delle votazioni, l'elezione del Presidente della Repubblica è ancora una totale incognita.

Non è la prima volta che questo accade, ma come è chiaro a tutti, questa volta contemporaneamente sono in gioco le sorti del Governo e della legislatura, in un momento in cui il Paese avrebbe invece bisogno di certezze sulla forza e la direzione dell'esecutivo che, chiunque dovesse presiederlo, sarà chiamato nelle prossime settimane a scelte impegnative e non ordinarie su: pandemia, ripresa economica minacciata da inflazione e crisi energetica, riforme e investimenti per il Next Generation EU e negoziato europeo sul Patto di stabilità.

Per questo avevamo sollecitato un incontro di tutte le forze di maggioranza, per scongiurare l'impasse pericoloso per l'Italia che invece si profila e che andrebbe superato di slancio con una decisione comune.

Domattina alle 11 con +Europa riuniremo i nostri grandi elettori e gli organi dirigenti per decidere quale proposta fare e quale atteggiamento assumere nelle prime votazioni.

Tesseramento 2022 Azione