Il Governo condivida il Piano Vaccini

Risoluzione Azione-+Europa presentata oggi alla Camera al Ministro della Salute Roberto Speranza.

Il Governo condivida con il Parlamento i numeri del piano vaccinale, fornendo "tutte le informazioni di dettaglio sugli obiettivi numerici e sul personale impiegato", pubblichi sui canali di comunicazione istituzionali "l'aggiornamento dell'elenco delle strutture individuate per la somministrazione dei vaccini contro il SARS-CoV-2", realizzi "un sistema di sorveglianza sulle proprieta' immunologiche dei vaccini".

A oggi mancano 12.000 infermieri per le vaccinazioni, che Invitalia sta selezionando con apposito bando; tuttavia a quanto risulta le candidature sono state solo 3980, sia a causa della carenza strutturale di infermieri, sia per le condizioni offerte, con contratti da 9 mesi somministrati da agenzie interinali, peraltro per un lavoro ad alto rischio, dal momento che non e' previsto che chi somministrera' il vaccino venga prima vaccinato. Non è inoltre ancora disponibile la lista di Punti Vaccinali di Popolazione (PVP) per la fase successiva; questi ultimi dovranno supportare un carico medio prossimo a 60-70 mila accessi, con flussi estremamente ben organizzati di ingresso con distanziamento sociale, preparazione, sottoscrizione del consenso informato, somministrazione, sorveglianza post somministrazione, sanificazione degli ambienti ed eventuali interventi di supporto emergenziale".

Poco chiara, la necessaria governance del Piano Vaccini considerando che l'efficienza logistico-organizzativa del piano vaccinale sarà determinante per l'adozione di misure meno restrittive rispetto a quelle annunciate oggi dal Ministro, che stanno avendo e avranno impatti disastrosi sul nostro sistema economico e sociale.

Risoluzione Azione-+Europa presentata oggi alla Camera in occasione delle comunicazioni del Ministro della Salute, Roberto Speranza.