Il comune di Milano riveda la posizione sul mondo dell’auto

Il commento di Claudio Lubatti.

Il comune di Milano chiarisca e riveda immediatamente la posizione verso il mondo dell'auto. Inserire questa filiera sul sito istituzionale del Comune nello stesso elenco di tabacco, armi, super alcolici e razzismo, odio e minaccia, vietando proposte di sponsorizzazione appare davvero davvero assurdo.

Il mondo dell'auto ha investito molto sulle politiche di sostenibilità di ogni genere e rappresenta un asse portante della nostra industria, va sostenuto con forza in ogni occasione. Il Comune si attivi con le associazioni Anfia ed Unrae, da sempre presenti sul territorio, per risolvere velocemente l'incidente.