Inizia la fase due

 

26 ottobre 2021

 

I prossimi passi: tour, congresso e tesseramento.

L'Italia ha bisogno di una politica pragmatica, lontana dallo scontro ideologico tra destra e sinistra che in questi ultimi quindici anni l'hanno paralizzata. Occorre una nuova classe dirigente in grado di cambiare questi schemi troppo radicalizzati, e Azione nasce con questo obiettivo: riportare la politica ad essere arte di governo basata su serietà e concretezza.

Siamo un partito che incarna i valori del socialismo liberale, che vuole fare dell'Italia un Paese moderno, efficiente, sicuro e al passo con i tempi. Un Paese che sappia cogliere fino in fondo le opportunità racchiuse nel PNRR dove lavoro, crescita economica ed equità sociale rappresentino la base della ripresa dopo gli anni della crisi seguita alla pandemia.

Per farlo, diamo il via oggi a una serie di importanti iniziative e novità. Prima di tutto un tour che porterà Carlo Calenda in tutta Italia, a spiegare queste idee direttamente ai cittadini. In parallelo, parte la campagna di tesseramento 2022, che costituisce a sua volta l’inizio del percorso congressuale che si concluderà nelle prime settimane dell’anno prossimo.

 

Carlo Calenda: "Tutti parlano di giovani. Bene, invece di chiederci perché scappano mettiamo i soldi su istruzione e formazione invece che su pensioni e sussidi e usiamo i 5 miliardi del taglio del cuneo fiscale per azzerare le tasse per i lavoratori fino a 24 anni e dimezzarle da 25 a 29".

GUARDA IL VIDEO

 

Silvia Vannutelli"Bisogna ribaltare totalmente l'approccio alla transizione ecologica o non saremo in grado di raggiungere gli obiettivi europei. Nel nostro Next Generation Italia indichiamo in modo molto dettagliato come farlo, ma fino a oggi è mancata la volontà politica".

GUARDA IL VIDEO

 

Flavia De Gregorio"Avremo una giunta ombra, una servizio studi dedicato alla Capitale per portare avanti un'opposizione costruttiva ma molto ferma e fedele al programma della Lista Civica Calenda Sindaco. Lo stesso faremo con gli eletti nei municipi".

GUARDA IL VIDEO

 

Enrico Costa"In Parlamento il ruolo di #Azione sulla Giustizia è stato determinante. Sulla presunzione di innocenza il Governo ha recepito molte delle nostre battaglie: dalla fine delle conferenze stampa, che evocano condanna certa, alla norma sul diritto all’oblio".

GUARDA IL VIDEO

 

Matteo Richetti"In due anni Azione è cresciuta stabilmente nei sondaggi ma è soprattutto cresciuta nei territori, con centinaia di amministratori locali e migliaia di attivisti. Noi preferiamo aggregare la passione e l'impegno delle persone ai simboli di partito".

GUARDA IL VIDEO

Iscriviti ad Azione