Grazie al nostro lavoro i processi spettacolo saranno evitati

 

20 ottobre 2021

 

Costa: "Le conferenze stampa potranno essere svolte solo se c'è un interesse pubblico".

"Sono contento che il lavoro e l'impegno abbiano portato a una condivisione su una proposta al governo sulla presunzione di innocenza. Il tema di fondo è il processo spettacolo, è la spettacolarizzazione da parte di alcuni inquirenti che bollano una persona perché indagata e quando questa risulta innocente e assolta non riesce a recuperare l'immagine.

Le conferenze stampa potranno essere svolte solo se c'è un interesse pubblico, e il Procuratore dovrà motivarle con atto formale. Non potrà più svegliarsi la mattina e convocare i giornalisti, perché ci vuole un interesse pubblico, senza il quale deve limitarsi al comunicato ufficiale. Non potrà più accadere che ogni inchiesta di per sé sia spiattellata e non potrà accadere che in base al numero degli arresti di una inchiesta dipenda la presunzione di innocenza degli indagati".

 

Enrico Costa, responsabile Giustizia

Iscriviti ad Azione