Sì alla legge contro l'omofobia, lavoriamo per migliorare il testo

Costa e Angiola: "Le discriminazioni basate sull'orientamento sessuale vanno sanzionate"

"Benché il testo sia decisamente migliorabile, Azione voterà a favore della legge Zan contro l'omofobia, perché è giusto che il nostro ordinamento sanzioni gli atti violenti e discriminatori fondati sull'orientamento sessuale. Da liberali ci impegniamo perché ciascuno possa esprimere la propria personalità nel senso indicato dalla Costituzione e perché nessuno si permetta di incitare alla violenza e all'odio. Abbiamo, nello stesso tempo, lavorato ad una norma che chiarisca una volta di più che questa legge non colpisce la libertà di esprimere le proprie legittime opinioni e di determinare le proprie scelte. Due principi liberali, colpire le violenze e le discriminazioni, garantire il diritto di ciascuno di manifestare il proprio pensiero, che possono coesistere, sottraendo questo argomento ad una battaglia ideologica, e riportandolo nei binari della Costituzione".

Nunzio Angiola Enrico Costa 

 

2X1000