Economia, Conte convochi un tavolo con maggioranza e opposizione

"L’Italia nel prossimo trimestre sarà tecnicamente in recessione, con il PIL in negativo da mezzo a un punto. Il Coronavirus aggrava pesantemente la congiuntura: turisti dimezzati, attività produttive al nord bloccate, un danno stimato in 5-7 miliardi se la crisi si protrae fino a maggio. In queste condizioni economiche, prima di immaginare qualsiasi governo istituzionale, è urgente affrontare in maniera unitaria l’emergenza economica con un tavolo che raccolga tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione presenti in Parlamento. Invitiamo il Presidente Conte a convocarlo immediatamente per definire un piano straordinario di misure a sostegno dell’economia e del lavoro". lo dichiarano per Azione Carlo Calenda e Matteo Richetti.