Crisi di Governo, temiamo ripercussioni a livello regionale

 

19 gennaio 2021

 

Remaschi: "Trovo questo modo di fare politica assurdo e non lo condivido in nulla".

Marco Remaschi, coordinatore regionale Toscana: "Ci preoccupa molto questa crisi di Governo aperta in maniera del tutto incomprensibile da Italia Viva e temiamo conseguenze sulla giunta Giani".

Azione Toscana è molto preoccupata per la situazione nazionale, anche in considerazione del fatto che la giunta Regionale Toscana, sicuramente più di ogni altra in Italia, subisce molto le "frizioni" e i dissapori tra Italia Viva e il PD.

"Sappiamo tutti come è nata questa giunta e come avvenne la scelta del nome di Giani come candidato Presidente del centro sinistra, voluta fortemente dallo stesso Renzi, quando era ancora nel PD, nell'agosto del 2019, senza nessun confronto con le altre forze dell'area moderata".

Proprio questa scelta e queste decisioni unilaterali, portarono Azione a fornire un supporto "esterno" al presidente Giani, ma non la videro coinvolta direttamente nella campagna elettorale e non venne presentata la lista del partito.

"Trovo questo modo di fare politica assurdo e non lo condivido in nulla. Questo Governo non lo abbiamo mai sostenuto, ma farlo cadere in piena pandemia, in mezzo alle scelte del Recovery Fund, senza spiegare esattamente quali siano le motivazioni, per noi è del tutto incomprensibile e lo troviamo scorretto. Non nego che questo comportamento avrà delle ripercussioni anche a livello locale e un avvicinamento con Italia Viva è da escludere. Non vedo automatismi diretti tra Roma e Toscana e spero che il Presidente Giani badi a tenere l'attenzione sui problemi della Regione e a non farsi trascinare in questioni che non hanno nulla a che vedere con gli interessi dei cittadini toscani".

È impensabile che il PD possa cercare un'uscita dalla crisi di Governo con l'aiuto dei cosiddetti "responsabili".

"I cittadini sono stanchi di farsi prendere in giro dalla politica e adesso attendono soluzioni concrete ai problemi enormi che ha questo Paese, sia dal punto di vista sanitario che economico. La nascita del Governo giallo-rosso è stata una sciagurata scelta, voluta da Renzi, ma supportata dal PD in modo del tutto inopportuno e queste sono le conseguenze".

 

Iscriviti ad Azione