Costa: stop alle operazioni show

 

22 settembre 2021

 

L'intervista di Enrico Costa al Dubbio.

"Il sito dell’ufficio stampa di una forza dell’ordine esibisce, al fine di 'informare il cittadino-contribuente', 2240 comunicati su indagini, denunce, arresti, perquisizioni, sequestri in tutta Italia. Non sarebbe male informare il cittadino anche sull’esito di quei processi. 

Qui si pongono due problemi: il primo è che non sappiamo come vanno a finire queste operazioni, che costituiscono una parte dell’indagine. Le persone arrestate sono state poi condannate, ad esempio? Se assolte o prosciolte, è stato aggiornato il comunicato o cancellata la vecchia notizia, in rispetto del diritto all’oblio?.

Il secondo problema: i trailer e i nomi evocativi delle operazioni investigative che siamo abituati a vedere in televisione e leggere sui giornali devono essere ripensati nell’ottica della direttiva. Comunicazioni di questo genere sono molto sbilanciate dal punto di vista dell’accusa. Posto che il lavoro delle forze di polizia è indiscutibile, ragioniamo però insieme se debba continuare ad esserci una forma di comunicazione così impattante".

L'intervista di Enrico Costa al Dubbio

Iscriviti ad Azione