Il Partito Democratico difenderà ancora la linea forcaiola di Bonafede?

Il 70% dei parlamentari non condivide la politica di Bonafede ma molti hanno fatto prevalere le convenienze alle convinzioni.

"Il 70% dei parlamentari non condivide la politica giustizialista di Bonafede e dei Cinque Stelle, ma per una ragione o per l’altra, molti di essi hanno fatto prevalere le convenienze alle convinzioni. La Lega approvò lo Spazzacorrotti e lo stop alla prescrizione, mentre il Partito Democratico, che votò contro la riforma, una volta al Governo ne difese l’entrata in vigore; Italia Viva respinse la mozione di sfiducia al Guardasigilli e votò le norme su intercettazioni e trojan.

La prossima settimana i nodi verranno al pettine e vedremo se il Pd accetterà ancora una volta di difendere una linea forcaiola ed irrispettosa dei più elementari principi di civiltà giuridica".

Enrico Costa, Responsabile Giustizia

ISCRIVITI