Tra Di Matteo e Bonafede uno spettacolo grottesco

Il commento di Andrea Mazziotti: "Il Ministro chiarisca in Parlamento"

"Il botta e risposta televisivo tra il giudice Di Matteo e il Ministro Bonafede è stato semplicemente grottesco. Dire che un Ministro ha preso una decisione importante come la nomina del capo del DAP facendosi condizionare dalle reazioni dei boss, soltanto due anni dopo i fatti, è abbastanza assurdo. Si tratta di un'accusa gravissima, da fare a tempo debito e in sedi più opportune. La risposta del ministro è stata poi semplicemente imbarazzante e dire che ha lasciato dei dubbi è un eufemismo. Bonafede dovrebbe chiarire davanti al ParlamentoÈ un ulteriore triste capitolo della saga carceri, nella quale il ministro si è già distinto per incapacità nella gestione della vicenda della scarcerazione dei condannati per mafia".

Il commento di Andrea Mazziotti.