Vaccini antinfluenzali, Gallera non ha scuse

Carretta: "Dire di essere in linea con le altre Regioni senza tenere in conto della popolazione è irrispettoso".

"L'assessore Giulio Gallera e la Giunta lombarda non hanno scuse, sui vaccini anti influenzali hanno fatto un pasticcio dopo l'altro. Dire di aver acquistato 2,5 milioni di dosi e di essere in linea con le altre Regioni senza tenere in conto dell'enorme differenza numerica tra popolazioni è ridicolo e irrispettoso nei confronti dei lombardi che quest'anno, l'anno del Covid, non potranno vaccinarsi contro l'influenza".

È quanto ha dichiarato in una nota il consigliere regionale Niccolò Carretta, in merito alle affermazioni di Gallera alla trasmissione "L'Aria che Tira", dove "ha dichiarato come Regione Lombardia abbia acquistato un numero di dosi in linea con le altre Regioni e che i ritardi siano dovuti a causa della forte richiesta e a problemi nella consegna". "Spero che questi ritardi e queste mancanze abbiano insegnato qualcosa e soprattutto, visto che sembra che saranno le Regioni a dover gestire la logistica del vaccino anti Covid, la Lombardia si stia organizzando meglio e per tempo".

Niccolò Carretta, consigliere regionale Lombardia.