Ridicole 4.200 borse di specializzazione, ne servono almeno 13 mila

Il commento di Matteo Richetti.

Con le 4200 borse di specializzazione previste per i laureati in medicina, continua la vergognosa presa in giro da parte del governo: neanche il Coronavirus è stato in grado di far aprire gli occhi su questa urgenza. Essendo invece questa una priorità, noi di Azione abbiamo formulato un piano per finanziare 22 mila borse di specializzazione medica, non una di meno, non solo per eliminare un massacrante imbuto formativo ma anche alla luce del fatto che nei prossimi cinque anni circa 35 mila medici andranno in pensione. Un'assurdità, viviamo in un Paese pieno di laureati in medicina, ma non permettiamo loro di accedere alla professione medica. I soldi per Alitalia ci sono, per i giovani medici no.