Elezioni regionali, basta teatrini ragioniamo sui programmi

 

04 giugno 2021

 

Senza il giusto confronto si rischia di favorire le destre sovraniste ed i populisti.

Uno scatto d'orgoglio, ma soprattutto una presa di coscienza che il futuro dei calabresi non può giocarsi sul teatrino a cui stiamo assistendo, ma sui programmi, sulle idee, sull'impegno di tutti. Facciamo appello a tutte le forze moderate e riformiste calabresi di riportare sui giusti binari il confronto per le elezioni regionali. Diversamente, si rischia inevitabilmente di favorire le destre sovraniste ed i populisti falsi rinnovatori, mandando nel baratro una regione già con enormi criticità. Non possiamo permettere tutto ciò.

Come Azione crediamo che al centro del dibattito politico, debbano esserci i temi ed i programmi per i prossimi cinque anni: sanità, giovani, donne, imprese, rifiuti, turismo, infrastrutture, fondi comunitari, sono i punti su cui stiamo costruendo il nostro manifesto per il futuro della Calabria e su questi temi, che devono essere al centro dell'agenda politica regionale, vogliamo confrontarci. Da questo, sulla visione e sulla programmazione che si vorrà dare alla Calabria, siamo pronti a discutere ed a lavorare in prima linea.

Francesco Madeo, Carmelo Versace, Emily Casciaro, Paolo Ciconte e Giuseppe Cuda 

Campagna tesseramenti 2021 Azione