"Dichiarazioni di Tridico inaccettabili. Affermazioni offensive sulle categorie produttive che tengono in piedi il Paese"

Alberto Baban

"Inaccettabili le dichiarazioni di Pasquale Tridico, Presidente dell'Istituto nazionale della previdenza sociale. Si chiede unità e poi si fanno affermazioni divisive e offensive sulle categorie produttive che economicamente tengono in piedi il Paese colpite duramente dalla crisi Covid. Adesso basta!" il commento di Alberto Baban, membro del comitato promotore di Azione con delega alle Imprese. 

In risposta all'intervista rilasciata da Tridico su La Repubblica, nella quale affermava: "Stiamo sovvenzionando anche aziende che, altrimenti, chiuderebbero e licenzierebbero. Così come stiamo sovvenzionando con la Cig anche aziende che potrebbero ripartire, magari al 50 per cento, e grazie agli aiuti di Stato preferiscono non farlo. Per pigrizia, per opportunismo, magari sperando che passi la prima e il mercato riparta come prima. In alcuni settori ci possono anche essere imprenditori che non affrontano le difficoltà della riapertura "tanto c'è lo Stato" che paga l'80 per cento della busta paga. Adesso basta scrivere Covid e noi paghiamo, senza controlli, senza burocrazia, senza sindacati".