Azione e Più Europa: No al Conte Ter

"Siamo disponibili al confronto con un nuovo premier sostenuto da una solida maggioranza europeista".

La dichiarazione di Matteo Richetti, Emma Bonino e Riccardo Magi al termine della consultazione di Azione e Più Europa al Quirinale:

"Azione e Più Europa hanno ringraziato il Capo dello Stato per la serietà con cui sta conducendo questa difficile fase della vita istituzionale italiana, che si inserisce in una crisi sanitaria ed economica senza precedenti. Siamo come lui consapevoli che gli italiani si aspettano una soluzione della crisi veloce, rispettosa della costituzione e che possa dare all'Italia un Governo con una maggioranza politica solida che condividi innanzitutto un piano per la vaccinazione di massa degli italiani e uno schema di utilizzo dei fondi del Next Generation Eu, che guardi davvero alle nuove generazioni anziché alle prossime elezioni.

Abbiamo rappresentato al Presidente Mattarella che non sosterremo un tentativo di riproporre un Governo con l'attuale Presidente del Consiglio, a maggior ragione dopo il tentativo di dare vita a suo sostegno, in modo piuttosto disordinato e contraddittorio, di un gruppo parlamentare senza alcuna coerenza politica che utilizzi come mero schermo il richiamo all'europeismo.


Azione e Più Europa sono impegnate nella costruzione di un progetto aperto e inclusivo di rappresentanza di forze riformatrici e profondamente europeiste, e in questo senso abbiamo manifestato al Presidente Mattarella la nostra disponibilità a discutere di contenuti programmatici con un nuovo eventuale Presidente incaricato, con un autorevole profilo europeista e riformatore, in grado di raccogliere una maggioranza più ampia di quella attuale, che punti a coinvolgere le forze che al parlamento europeo sostengono il lavoro sella Commissione europea guidata da Ursula von der Leyen".

 

GUARDA IL VIDEO

 

ISCRIVITI