L'alleanza contro la corruzione del Ministro Bonafede segue il modello del Fantacalcio

Palazzolo: "Il Ministro piuttosto che sbandierare iniziative sui social dovrebbe lavorare per redigere correttivi a una normativa caotica".

"L'Alleanza contro la corruzione del Ministro Bonafede replica il modello grillino di superare le criticità con fumose task force create con criteri che potrebbero andare bene per il Fantacalcio. Il Ministro piuttosto che sbandierare sui social iniziative sterili dovrebbe lavorare con i propri Uffici e redigere disegni legge che prevedano correttivi concreti ad una normativa anticorruzione caotica e piena di falle. In un momento in cui il mondo politico si interroga sui rapporti economici tra la Casaleggio e la Philip Morris, sarebbe quanto mai auspicabile, ad esempio, una normativa che disciplina il rapporto tra lobby e politica. Al Ministro Bonafede il lavoro non manca non perda tempo in fantasiose e sterili formazioni anticorruzione, salvo che non voglia fare l'allenatore di fantapolitica". 

Giangiacomo Palazzolo, Sindaco di Cinisi e Responsabile Legalità