Dirottamento aereo Bielorussia, no a relazioni con chi non rispetta i diritti elementari

 

24 maggio 2021

 

Raffaelli: "E' indispensabile, su questa vicenda, l'apertura di un'indagine internazionale".

"Il dirottamento del volo Ryanair da parte di un Mig dell'aviazione Bielorussa apre una grande questione politica in Europa.

Si tratta infatti di un grave atto di vera e propria pirateria di Stato. Le sanzioni imposte al presidente Lukashenko e ai funzionari responsabili della repressione contro le proteste per le elezioni truccate del 2020, già prorogate fino al febbraio 2022, non sono più sufficienti e dovranno essere inasprite se non si otterrà una immediata liberazione del giornalista Roman Protasevich e della sua fidanzata Sophia Sapega.

L'Europa non può avere relazioni normali con chi non rispetta i diritti elementari dei propri cittadini e, per perseguitarli, opera perfino in dispregio delle regole del trasporto aereo internazionale. E' indispensabile, su questa vicenda, l'apertura di un'indagine internazionale".

Mario Raffaelli, responsabile Politica Estera

Campagna tesseramenti 2021 Azione